INDUSTRIA 4.0: in scadenza l’iper e superammortamento 2019 e proroga 2020

Il Documento di Economia e Finanza 2019 anticipa un rafforzamento del Piano Nazionale Impresa 4.0 (già Industria 4.0) e la proroga nel 2020 di alcune agevolazioni fiscali attualmente in vigore.

In virtù di questa rinnovata possibilità, INGEST porta avanti le proprie iniziative nell’ambito dei progetti di innovazione, venendo così incontro alle PMI che vogliono dotarsi di un software gestionale all’avanguardia, che permetta loro di realizzare la digitalizzazione in chiave 4.0, l’integrazione dei processi aziendali e la gestione real-time dei dati previste dalla normativa, cogliendo quindi tutte le opportunità ad essa legate.

La nuova Manovra permetterà, anche nel prossimo esercizio, di usufruire dell’Iper e SuperAmmortamento per l’acquisto di beni strumentali tecnologici e beni immateriali, come i software, interconnessi al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.

Le misure delle agevolazioni saranno diversamente rimodulate, anche se ancora in via di definizione. Nell’attesa, le imprese hanno meno di 3 mesi per approfittare dei benefici nella loro versione attuale.

IPER-AMMORTAMENTO 4.0: fruibile per gli investimenti in beni materiali strumentali ad alto contenuto tecnologico, funzionali alla trasformazione digitale delle imprese produttive, secondo il modello «Industria 4.0», il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti.

Per usufruire ancora degli attuali benefici, le imprese dovranno concludere gli investimenti agevolabili, anche in leasing, entro il 31 dicembre 2019.

È possibile, però, estendere l’iperammortamento anche a beni consegnati, installati e messi in funzione entro il 31 dicembre 2020, purché il loro ordine d’acquisto sia emesso e venga pagato al fornitore un acconto maggiore del 20% entro il 31 dicembre 2019 o, in caso di leasing, con il pagamento del 20% del maxi-canone della quota capitale prevista.

L’iperammortamento prevede attualmente una maggiorazione del costo d’acquisto dei beni, con diverse aliquote percentuali (fino al 170%) in base al volume della spesa, comportando così maggiori quote di ammortamento deducibili (fino al 270%) e quindi una base imponibile abbattuta ulteriormente in sede di bilancio.

Le imprese che godono dell’iperammortamento possono fruire anche del super-ammortamento nella misura del 40% per i beni immateriali (software, sistemi e system integration, piattaforme ed applicazioni) connessi ad investimenti in beni strumentali «Industria 4.0», anche nei casi di utilizzo dei suddetti beni mediante soluzioni di cloud computing, in base ai canoni di competenza degli esercizi.

Come cambierà il Piano Impresa 4.0?

Le agevolazioni, se riconfermate in Manovra 2020, subiranno una rimodulazione delle aliquote di deducibilità, a seconda del costo dell’investimento.

Secondo la bozza in discussione, per l’acquisto di beni digitali collegati al Piano Impresa 4.0, la maggiorazione dell’ammortamento potrebbe arrivare al 180% (quindi costo ammortizzabile totale fino al 280%), con ulteriore maggiorazione del 40% per l’acquisto di beni immateriali funzionali alla trasformazione tecnologica.

Nel 2020 sono previsti anche incentivi per l’Industria green 4.0, l’estensione delle spese ammissibili al Credito D’imposta Formazione 4.0 e il probabile rinnovo delle misure previste dalla Legge Sabatini, per il finanziamento agevolato a copertura degli investimenti digitali.

Davanti a tutte queste opportunità, le imprese che vogliono cominciare o continuare il loro processo di trasformazione digitale potranno trovare in INGEST un ottimo partner: da 40 anni al fianco delle imprese che ci affidano i loro progetti d’innovazione, mettiamo a disposizione tutta la nostra esperienza nel guidarvi in un “futuro” ormai non più così lontano!

News

INDUSTRIA 4.0: in scadenza l’iper e superammortamento 2019 e proroga 2020

Piano Impresa 4.0: arriva la proroga 2020 degli incentivi per le PMI che vogliono intraprendere il processo di trasformazione digitale. Affida ad Ingest il tuo progetto di innovazione!

Leggi tutto

Fatturazione Elettronica per Business Central: arriva la certifica di Microsoft per le APP FE di NAV-lab Ingest

Gestisci la fatturazione elettronica e la conservazione sostitutiva con le APP FE. Disponibili su AppSource!

Leggi tutto

PASSEPARTOUT va… in onda!

Passepartout, software house con oltre 30 anni di esperienza, ha programmato sulle principali reti TV nazionali una serie di spazi pubblicitari per presentare le proprie soluzioni gestionali ERP.
Tutti gli occhi puntati verso lo schermo per il software gestionale che colora la tua attività!

Leggi tutto